giovedì 28 marzo 2013

"Racconti senza voce" 2


Benvenuti.

Come detto nel precedente post "Racconti senza voce", torno quest'oggi a inserire una nuova striscia illustrata, ma prima di far ciò devo doverosamente ringraziare le molte persone, conosciute e nuove, che mi hanno contattato per complimentarsi dell'idea, per la simpatia e l'entusiasmo dimostratami.

E' sempre molto bello per uno che fa questo mestiere..."artista":-) ? ... sentire che il proprio lavoro venga recepito positivamente e apprezzato...
... in un certo senso colma quelle lacune di insicurezza e di costanti punti interrogativi di cui è costellata la propria attività.

"Racconti senza voce" sicuramente non si fermerà qui... ho in mente un progetto di più grande respiro che al momento sto elaborando e di cui vi parlerò più avanti.

Per chi non avesse precedentemente letto la presentazione e l'approfondimento iniziale di "Racconti senza voce" questo è il link...





... e questo il nuovo racconto...


"racconti senza voce 2"andrea mattiello adigrafia e collage su carta

Al prossimo racconto/post. :-)

Andrea



andrea mattiello, adigrafia, collage, tecnica mista, carta, adigraf, devid panattoni, matematica, proprietà commutativa, numeri, addendi, arte, artista, storie senza voce, immagini, opere, pittore, racconto, artista emergente, giovane artista

martedì 26 marzo 2013

"GOLDEN DOG" per OLIPET




andrea mattiello "Golden dog"
acrilico e foglia oro su tela cm 80x100; 2013






andrea mattiello, arte contemporanea, acrilico, tela, pastello, foglia oro, artista, pittore, olipet, olibed, olibag, lettini, cane, cani, animali domestici, moon, lettino moon, collare, collari, love, dog, golden, cucce, trasportini, manuela di dente, anallergico, antibatterico, antiacaro, traspirante ortopedico, riposare, passeggiare, camminare, viaggiare, modello square, modello moon, pet, olipet art, amore, disegno, linea, blog, blogspot, giovane artista, artista emergente

domenica 24 marzo 2013

Work in progress: PICCOLO AMORE per OLIPET



andrea mattiello bozzetto per "Piccolo amore"
grafite su carta cm 21x29,7; 2013 


andrea mattiello: prima stesura e definizione d'insieme di
forme, spazi e colori... l'insoddisfazione regna sovrana... :-)


... in casi estremi la tecnologia può venirti in aiuto... GIMP
"programma di manipolazione"... c'è bisogno di colori forti,
 contrasti netti, l'occhio ha bisogno di essere attirato, attrat=
to...   tutto era troppo piatto e monocromatico, "slavato" ....


andrea mattiello "Piccolo amore"  versione definitiva
acrilico e pastello su tela cm 80x100; 2013

andrea mattiello, disegno, bozzetto, carta, grafite, acrilico e pastello su tela, arte contemporanea, artista, pittore, cane, olipet, olibag, olided, olipet art, abbraccio, artista emergente, giovane artista

giovedì 21 marzo 2013

"Racconti senza voce"


Benvenuti.

Recentemente si è verificata una situazione particolare (?)... coincidenza curiosa... possiamo dire, che mi ha fatto riflettere, da una parte, e tornare con la memoria a quando ero bambino dall'altra.

Scuola elementare. Seconda o terza classe.
Lezione di matematica.
Ricordo ancora gli esempi alla lavagna e noi alunni intenti a copiarli sul nostro quaderno con i quadretti grandi.

"Cambiando l'ordine degli addendi il risultato o somma non cambia".

Era/è la "proprietà commutativa" dell'addizione.
Una grande scoperta! Qualcosa di magico.....
Ma ti faceva anche incazzare!!!!!!!!
In qualunque ordine o successione mettevi quei "maledetti addendi" davano sempre e solo lo stesso risultato... a meno che non sbagliassi a fare i conti... rigorosamente senza calcolatrice.

La matematica non ha alternative, non c'è possibilità di confrontarsi o sottrarsi alle sue regole eterne.
Rassegnamoci!!!!! Se non altro ci aiuta nella vita di tutti i giorni.

La matematica fa parte della vita.
C'è chi sostiene che tutto possa essere ricondotto a un semplice numero o a un'operazione aritmetica... ma la vita e il pensiero seguono realmente regole matematiche? O sono due cose completamente opposte? O hanno qualcosa in comune?

Perchè sono arrivato a queste domande?
Semplicemente perchè qualche giorno fa mentre stavo mostrando dei lavori ad un amico, Devid... non so se scrivere il cognome faccia "+" o "-" chic... Panattoni (:-) ), abbiamo notato come cambiando l'ordine di esposizione delle opere cambiasse il senso e la storia che esse silenziosamente mostravano.
In qualunque ordine venissero sistemate acquistavano un loro senso narrativo, ci parlavano di esperienze vissute, positività o negatività, speranze... potevamo trovarci qualcosa di noi.
Riuscivano a coinvolgere perchè aperte a qualsiasi lettura, alla possibilità che possa esserci qualcosa di diverso, al cambiamento...
Un ordine diverso dava un risultato diverso... un finale diverso a una storia.

Quindi la proprietà commutativa non poteva essere applicata in questa situazione...!!!!!

Al momento, detto fra noi, non riesco a darmi una risposta... non so nemmeno se alla fine sia necessario farlo...

Questa situazione e le successive riflessioni hanno stimolato molto la mia fantasia tanto da portarmi a proporre delle "strisce", "stori mute", racconti fatti di sole immagini dove ognuno può leggere e scrivere ciò che il proprio cuore gli suggerisce in base alle esperienze vissute.

Alternare immagini per vedere qualcosa che potenzialmente è nascosto dentro noi stessi grazie al gioco delle possibilità.
Sarebbe molto curioso e interessante conoscere le storie che ognuno si costruisce in testa, le vicende, i protagonisti, i perchè.....

Inserisco sotto due "storie senza voce"... buona fantasia!!!!!!

:-)


"racconti senza voce" andrea mattiello adigrafia e collage su carta


"racconti senza voce" andrea mattiello adigrafia e collage su carta



Prossimanente un nuovo racconto.

Andrea


andrea mattiello, adigrafia, collage, tecnica mista, carta, adigraf, devid panattoni, matematica, proprietà commutativa, numeri, addendi, arte, artista

mercoledì 20 marzo 2013

Intorno alla felicità




“Forse Dio vuole che incontriamo un po' di gente sbagliata
prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo come
essere riconoscenti per quel regalo.
Quando la porta della felicità si chiude, un'altra si apre, ma tante volte guardiamo così
a lungo a quella chiusa,
che non vediamo quella che è stata aperta per noi.
Il miglior compagno della propria vita è quello con cui puoi stare seduto in un portico e
camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se è stata la
miglior conversazione mai avuta.
E' vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo,
ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
Dare a qualcuno tutto il tuo amore non è un'assicurazione che sarai amato a tua volta!
Non ti aspettare amore indietro; aspetta solo che cresca nei loro cuori, ma se non
succede,
accontentati che cresca nel tuo.
Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un'ora per piacergli, e un giorno per
amarlo,
ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
Non cercare le apparenze; possono ingannare.
Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.
Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato,
non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi
dolori.
Cerca qualcuno che ti faccia sorridere,
perchè ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una
giornataccia.
Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.
Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto
che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi;
sii ciò che vuoi essere, perchè hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi
fare.
Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce,
difficoltà a sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti uomo,
speranza sufficiente a renderti felice.
Mettiti sempre nei panni degli altri.
Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così.
Le persone più felici, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa;
soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.”

martedì 19 marzo 2013

ANDREA MATTIELLO per OLIPET


Benvenuti.

Eccomi a descrivere il progetto di cui vi avevo accennato qualche post precedente. :-)



ANDREA MATTIELLO per OLIPET


Da un'amicizia ormai decennale nasce l'idea e la collaborazione fra la neonata OLIPET e l'artista Andrea Mattiello per la realizzazione in esclusiva di una serie “OLIPET Art” di opere pittoriche a soggetto “pet”, un'affascinante sinergia fra arte e artigianato italiano di altissima qualità.

Il tema principale delle tele si allinea e rispecchia la filosofia con cui nasce l'azienda, il grande amore per i nostri amici a quattro zampe e quell'affetto incondizionato che i nostri animali sono capaci di donarci in qualsiasi momento della nostra vita.
Affetto, amicizia, fedeltà, rispetto e condivisione sono i grandi valori che portano alla costruzione di un legame solido fatto di forti emozioni quotidiane.

Le stesse emozioni che ritroviamo nelle opere di Andrea Mattiello, quadri dal forte impatto cromatico in cui il cane è l'indiscusso protagonista della superficie, ora forte ed esuberante ora più dimesso e propenso a delicati gesti di tenerezza.

Le opere della serie “OLIPET Art” sono pezzi unici interamente realizzati a mano su tela con acrilico o tecnica mista e collage.
Tutte le opere sono accompagnate da un “certificato di autenticità” firmato dall'artista per garantirne la reale provenienza.



OPERE


MOON Colori notturni e atmosfera lunare per “Moon”, in cui il nostro amico a quattro zampe scruta un terso cielo stellato in cerca di chissà quale risposta tranquillamente adagiato su un lettino OLIPET. Mentre una bianca luna piena veglia come una sentinella sulla scena aumentandone il senso di calma e mistero.



andrea mattiello per OLIPET "Moon"
acrilico su tela cm 80x100; 2013


PICCOLO AMORE In un'atmosfera incerta, grigia e nera, l'unica nota di colore è data dall”amore” che si sprigiona dal morbido abbraccio e dalla condivisione di tenerezza fra i due protagonisti. Solo così possiamo far entrare dinamici cuori rossi da una finestra aperta su un profondo cielo blu.


andrea mattiello per OLIPET "Piccolo amore"
acrilico e pastello su tela cm 80x100; 2013

I LOVE MY DOG Il gesto semplice di lanciare un oggetto e il cane che lo riporta al suo compagno simboleggiano il gioco e la forte complicità che si instaura fra l'uomo e il suo amato animale. Una condivisione di spazi e tempo che porta ad affermare...” io amo il mio cane”...


andrea mattiello per OLIPET "I love my dog"
acrilico e collage su tela cm 80x100; 2013


GOLDEN DOG Una linea netta e continua esalta e definisce una forma completamente realizzata in foglia oro. L'esaltazione della “ricchezza” e della preziosità di un rapporto biunivoco e appagante capace di trascendere la realtà circostante fatta di dubbi e incertezze.


andrea mattiello per OLIPET "golden dog"
acrilico e foglia oro su tela cm 80x110; 2013







Al prossimo post.

Andrea

andrea mattiello, arte contemporanea, acrilico, tela, pastello, foglia oro, artista, pittore, olipet, olibed, olibag, lettini, cane, cani, animali domestici, moon, lettino moon, collare, collari, love, dog, golden, cucce, trasportini, manuela di dente, anallergico, antibatterico, antiacaro, traspirante ortopedico, riposare, passeggiare, camminare, viaggiare, modello square, modello moon, pet, olipet art, amore, disegno, linea, mattiello andrea 


giovedì 14 marzo 2013

"MOON" per OLIPET


andrea mattiello "Moon"
acrilico su tela cm 80x100; 2013







andrea mattiello, arte contemporanea, acrilico, tela, collage, tecnica mista, love, dog, cane, pet, miglior amico dell'uomo, olibed, olipet, olibag, artista, pittore, moon, collare olipet, lettino moon

mercoledì 13 marzo 2013

" I LOVE MY DOG" per OLIPET


Benvenuti.

Inserisco quest'oggi in anteprima un'opera di recentissima realizzazione che insieme ad altre farà parte di un progetto a cui sto lavorando e di cui vi parlerò più avanti.



andrea mattiello "I love my dog"
acrilico e collage su tela cm 80x100; 2013



Al prossimo post!

Andrea :)


andrea mattiello, arte contemporanea, acrilico, tela, collage, tecnica mista, love, dog, cane, pet, miglior amico dell'uomo, olibed, olipet, olibag, artista, pittore

martedì 12 marzo 2013

CHRYSALIS il simbolo della trasformazione


Benvenuti.

Torno a pubblicare quest'oggi il comunicato stampa della nuova mostra organizzata e curata da Dores Sacquegna presso la Primo Piano LivinGallery di Lecce.








CHRYSALIS
Il simbolo della trasformazione

16 MARZO - 10 APRILE 2013
Inaugurazione SABATO 16 MARZO ore 19:30
A cura di Rose & Dores Sacquegna

Ciò che per il bruco è la fine del mondo,
il mondo chiama farfalla ( Lao Tze)

CHRYSALIS: Il simbolo della trasformazione è una mostra d’arte contemporanea al femminile, organizzata a cadenza annuale dalla Primo Piano LivinGallery. La mostra è patrocinata dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce ed è inserita nel calendario di “Itinerario Rosa”.
Per l’evento, le due curatrici hanno selezionato una rosa di artiste locali, nazionali ed internazionali, chiedendo loro di realizzare opere inedite sul concetto della trasformazione. Infatti, nel simbolo stesso della farfalla, è racchiuso uno sfondo metafisico che presuppone segrete affinità, quasi una mistica compenetrazione reciproca, tra il mondo visibile e l' invisibile....Il punto d’incontro tra il tempo e l’eternità. La farfalla deve affrontare diverse fasi di crescita: da crisalide  accede ad un livello di maturazione superiore fino all’ultimo stadio che le consente di librarsi in volo. La  metamorfosi della farfalla è fondamentale per comprenderne il simbolismo. La farfalla è anche uno dei simboli che paiono più diffusi nelle culture dei popoli antichi. Incarnazione del principio di equilibrio e trasformazione, manifestazione della Dea nel suo aspetto di vita emergente. Al pari della Fenice, la Farfalla rappresenta l'anima che, uscita dal corpo, raggiunge un grado superiore di perfezione. In questo caso la crisalide rappresenta il corpo umano che contiene le potenzialità dell'essere e la farfalla che esce è un simbolo di rinascita. Essa ci insegna a trasformare la nostra vita consapevolmente, a creare nella realtà situazioni del tutto nuove, a realizzare i nostri desideri più profondi. Ogni nuova idea e ogni piccolo passo verso la nostra auto-realizzazione si rispecchia nel processo di sviluppo della farfalla. Nella fase dell'uovo essa rappresenta la nascita di un'idea; nello stadio di larva indica il momento in cui si deve decidere se questa idea va realizzata oppure no; come bozzolo insegna a entrare in noi stessi per legare questa idea al nostro essere interiore. Infine la nascita della farfalla è anche la nascita di una nuova realtà.
In mostra opere di pittura, scultura, installazione, fotografia, mix media, video arte.

ARTISTE IN MOSTRA
Monica Armengol (Principato D'andorra), Beatrice Burel (Francia), Nadia Cera (Lecce), Daniela Chionna (Brindisi), Tania Dimitrakopoulou (Grecia) , Polyxene Kasda (Grecia), Alison Kennedy (Australia), Asli Kutlay(Turchia), Joelle Kem Lika(Francia), Xiao Lu (Cina), Maria Luisa Imperiali (Milano) , Katarina Norling (Svezia), Maria Pesmazoglu (Grecia), Helle Rask Crawford (Danimarca), Dores Sacquegna (Lecce), Maddy Schwartz (The Netherlands), Diana Vergallo (Lecce),Patricia Whittingham (Canada).



dores sacquegna



daniela chionna




Primo Piano LivinGallery
Viale G. Marconi 4 Lecce, Italy 73100
tel/fax: 0832.30 40 14

GIORNI E ORARI
dal lunedì al venerdì dalle ore 11-13/16-19:30
Sabato: 17-20



Al prossimo post.

Andrea


andrea mattiello, lecce, dores sacquegna, primo piano livingallery, primo piano living gallery, mostra, arte contemporanea ,opere di pittura, scultura, installazione, fotografia, mix media, video arte, chrysalis, il simbolo della trasformazione, daniela chionna, rose sacquegna, farfalla, bozzolo, crisalide, trasformazione

martedì 5 marzo 2013

Filippo Biagioli "Adigraf" japanese version

Benvenuti / Welcome.



"ADIGRAF"


Adigraf!これは、2013年3月16日より東京のNroom Artspaceで始まるFilippo Biagioli(フィッリッポ・ビアジョッリ)の個展のタイトルです。4週末に渡る解説的なアートの道のりを展開します。
イタリア人アーティストの作品を展示して2年目の日本のギャラリーでは、今回の展覧会で、ビアジョリの「グラフィックと象徴」の面にスポットを当てました。2012年の作品である黒インクを使い9つの原版で印刷された13のアディグラフ(図案が彫られたゴム版を使って表現するテクニック)作品が展示されます。さらに、あらゆるアディグラフのテーマを1つの原版を用いて表現した13の混合テクニックを見ることが出来ます。
「私の描画スタイルとアディグラフのテクニックは非常にマッチし、とても気に入っています。黒いインクと紙の背景のコントラストは、時々、荒々しくも私の作品のテーマをとてもよく際立たせています。」とフィッリッポ・ビアジョッリは語っています。


filippo biagioli "Re"
adigrafia su cartone vegetale cm 46x36; 2012


Nroom artspace
178-0064 東京都練馬区南大泉4-35-13
tel/fax 03-5935-9678
info●nroom-artspace.com(●を@に変えてください)

Al prossimo post.
Andrea

Filippo Biagioli "Adigraf" english version



Welcome. :-)


"ADIGRAF"

Adigraf! This is the title of the personal exhibition of Filippo Biagioli which is going to begin on 16th March 2013 at Nroom Art Space in Tokyo and, creating an artistic path, will continue for the four following weekends. The Japanese gallery, that for the second year is presenting the work of the Italian artist, this time will dedicate its time to deepen the “graphic and symbolic” side of Biagioli’s art. Thirteen adigraf printings (a technique of reproduction by cutting into a soft rubbery sheet), made with black ink in nine copies each in 2012, will be exhibited. Moreover, it will be possible to see thirteen mixed media works made with a copy of each adigraf print.
“I really appreciate the adigraf technique, it suits my drawing style very well. I think that the contrast between the black ink and the white paper makes my subjects stand out, as they sometimes have pointy traits”, says Filippo Biagioli.
The personal exhibition will end on 6th April 2013, and then the works will be kept permanently in the gallery.


 filippo biagioli "Pulce"adigrafia su cartone vegetale cm 21x16,5; 2012


Nroom artspace
4-35-13 minami-oizumi nerima-ku Tokyo,1780064, JAPAN
tel/fax +81-(0)3-5935-9678
http://nroom-artspace.com
www.filippobiagioli.com

Filippo Biagioli: "Adigraf"

Benvenuti.

Torno quest'oggi con un nuovo post.
Inserisco il comunicato stampa della mostra personale dell'artista e amico Filippo Biagioli che si terrà presso la galleria d'arte Nroom di Tokio.



"ADIGRAF"


Adigraf! Questo è il titolo della mostra personale di Filippo Biagioli che inizierà il 16 Marzo 2013 a Tokyo, presso il Nroom Artspace e si snoderà in un percorso espositivo che comprenderà i quattro seguenti week-end. La galleria giapponese che per il secondo anno presenta l'opera dell'artista italiano, si dedica in questa mostra ad approfondire l'aspetto “grafico e signico” di Biagioli. Saranno esposte 13 adigrafie (tecnica di riproduzione con lastra di gomma scavata) realizzate nell'anno 2012, con inchiostro nero, in tiratura di 9 esemplari. Inoltre si potranno ammirare 13 tecniche miste realizzate con un esemplare di ogni soggetto adigrafico.

“Apprezzo molto la tecnica dell' adigraf, si sposa bene con il mio stile di disegno. Trovo che il contrasto tra il nero dell'inchiostro e lo sfondo della carta, faccia risaltare molto bene i miei soggetti dal tratto, a volte, spigoloso” dice Filippo Biagioli.

La mostra personale, terminerà il 6 Aprile 2013. Dopo di chè le opere rimarranno, in permanenza, presso la galleria.


filippo biagioli "ciotola di spaghetti"
adigrafia su cartone vegetale cm 46x36; 2012


Nroom artspace
4-35-13 minami-oizumi nerima-ku Tokyo,1780064, JAPAN
tel/fax +81-(0)3-5935-9678
http://nroom-artspace.com
www.filippobiagioli.com


Naturalmente un grandissimo in bocca al lupo al nostro eroe!!!!!!!!!! :-)))


Al prossimo post.

Andrea

Nadia Presotto "Le orchidee artistiche di Andrea Mattiello"

Benvenuti.

Vado a inserire il link dove è possibile visualizzare la pubblicazione dell'articolo scritto da Nadia sulle mie opere, "Le orchidee artistiche di Andrea Mattiello".

Grazie ancora a Nadia e a TuonoNews. :-)




Al prossimo post.
Andrea

sabato 2 marzo 2013

Nadia Presotto "Le orchidee di Andrea Mattiello"


Benvenuti.

Vado a pubblicare il testo scritto e regalatomi   dalla cara amica Nadia come risposta spontanea al post precedente "orchidea".

Grazie Nadia :-)




LE ORCHIDEE DI ANDREA MATTIELLO 

Da sempre, scrive l’ artista Andrea Mattiello sul suo blog (http://andreamatiello.blogspot.it) le orchidee hanno suscitato grande attrazione.
E’ così per tutti, anche per coloro che si avvicinano per la prima volta a questo fiore, non tanto misterioso in quanto è spalancato per mostrare tutto il suo splendore e le stravaganti forme.
Simbolo di raffinatezza e di lusso, le orchidee si presentano sensuali ed eleganti e rappresentano la perfezione spirituale.
Le orchidee dell’ artista Andrea Mattiello, come per il Fior di Loto ricorrente nei suoi lavori, mostrano tutta la loro bellezza nelle elaborazioni fotografiche, nelle tecniche miste e negli acrilici e grafite su tela.
Amabili e preziose come gioielli le opere di piccolo formato, magnifiche e attraenti le tele di grandi dimensioni.
Nell’ antica Cina le orchidee erano associate alla feste di primavera e, puntuale, Andrea Mattiello ce le presenta proprio nel mese di questa stagione.

Nadia Presotto - giornalista


andrea mattiello elaborazione fotografica

Al prossimo post!
Andrea

venerdì 1 marzo 2013

Orchidea


Benvenuti.

Argomento del giorno... avete letto bene... orchidea/orchidee!



andrea mattiello orchidea elaborazione fotografica

Da sempre le orchidee hanno suscitato in me grande attrazione, vuoi per i colori, vuoi per il fascino delle forme dei loro fiori...impossibile non rimanerne stregati.

Dietro questo fiore c'è un intero mondo che si può solo immaginare, un mondo affascinante che parla di esotismo ed erotismo, sensualità e sessualità, bellezza e mistero, di spiritualità e forza, fantasia e capacità di adattamento.

Altra caratteristica che mi affascina molto di questo fiore "antropomorfo" è la sua capacità di sfidare il trascorrere del tempo, di protrarre il suo "godimento estetico" per mesi, inalterato... una bellezza "congelata", misurata, perfetta... "neoclassica"...

Una bellezza armonica e razionale che domina le pulsioni per raggiungere nobiltà e compostezza formale attraverso linee nette e morbide... tattili... sensoriali... sensuali.


andrea mattiello orchidea
"red eye" tecnica mista su carta cm 20x25; 2010
"red eye" tecnica mista su carta cm 20x25; 2010

Tutta questa "vitalità creativa" sembra impossibile possa avvenire in uno spazio limitato, ristretto e "costretto" costituito da un terreno apparentemente inospitale, ostile.... "povero"... "arido"...

Simbolicamente, almeno per me, la volontà di raggiungere il "massimo potenziale"... la propria bellezza... attraverso l'ostilità, lo scontro e il confronto con ciò che è al di fuori di noi, la capacità di poter emergere e "fiorire" come raggiungimento del punto più alto dell'intero processo vitale.




andrea mattiello "red eye"
 acrilico e grafite su tela cm 100x150;2010



Naturalmente l'orchidea è diventata per tutte queste caratteristiche uno dei "simboli botanici"  più utilizzati e ricorrenti nel mio lavoro insieme al "fiore di loto".




andrea mattiello "giardino botanico"  
acrilico e grafite su tela cm 150x100;2010





andrea mattiello "primary red"
 acrilico e grafite su tela cm150x100;2010 





andrea mattiello orchidea  elaborazione fotografica



LE ORCHIDEE DI ANDREA MATTIELLO

Da sempre, scrive l’ artista Andrea Mattiello sul suo blog (http://andreamatiello.blogspot.it) le orchidee hanno suscitato grande attrazione.
E’ così per tutti, anche per coloro che si avvicinano per la prima volta a questo fiore, non tanto misterioso in quanto è spalancato per mostrare tutto il suo splendore e le stravaganti forme.
Simbolo di raffinatezza e di lusso, le orchidee si presentano sensuali ed eleganti e rappresentano la perfezione spirituale.
Le orchidee dell’ artista Andrea Mattiello, come per il Fior di Loto ricorrente nei suoi lavori, mostrano tutta la loro bellezza nelle elaborazioni fotografiche, nelle tecniche miste e negli acrilici e grafite su tela.
Amabili e preziose come gioielli le opere di piccolo formato, magnifiche e attraenti le tele di grandi dimensioni.
Nell’ antica Cina le orchidee erano associate alla feste di primavera e, puntuale, Andrea Mattiello ce le presenta proprio nel mese di questa stagione.

Nadia Presotto - giornalista




andrea mattiello orchidea elaborazione fotografica




P.S. Non potete immaginare l'impresa titanica e le vicissitudini affrontate per scrivere questo post!!!!! :-)

Al prossimo post.
Andrea


arte, arte contemporanea, galleria, creatività, acrilico, tela, mostre, mostre, esposizione, andrea mattiello, fiore di loto, orchidea, galleria or, giuseppe benvenuto, fotografia, elaborazione fotografica, artista, pittore, tiratura, numerata, opere, quadro, quadri, 2010, tecnica mista, carta